Ruralpini



            Alpeggi, cultura e turismo rurali, agroalimentare tradizionale, politica contadina  

Motore di ricerca interno al sito
per contatti : ruralpini@gmail.com





  schiscia/clicca "mi piace"

 

IN EVIDENZA

ATTIVITA' AGRITURISTICA
CESSA E CEDE STRUTTURE
 Autoimprenditorialità. Possibilità di creare tre posti di lavoro agricoli più turistici. Per cessione attività vendesi  a condizioni favorevoli azienda agricola in montagna (provincia di Brescia), accesso strada asfaltata da due diverse località, posizione ultrapanoramica, vicinanza località turistiche. Attività avviata da diversi anni, clientela anche internazionale. L'azienda comprende 2,5 ha di terreni terrazzati completamente cintati (in parte lavorabili con trattrice, in parte con macchine da montagna) che erano adibiti a pascolo ma sono vocati per vigneto (cantina sociale nei dintorni) e uliveto (nonostante quota per favorevolissima esposizione). Con: ricoveri per animali e connessi magazzini (era adibita ad allevamento capre da latte), 4 appartamentini indipendenti, ristoro 50 coperti, caseificio, altre strutture per servizi agrituristici, due baite, di cui una ristrutturata. Vengono cedute anche le macchine agricole. L'azienda è in grado di dare lavoro a 3 unità agricole (più attività turistiche). Fabbricati rurali tradizionali pregevoli completamente ristrutturati. Ottima situazione per avvio attività giovani volenterosi. Contattare. lavoroinalpeggio@gmail.com
3282162812

RIPARTE LA CAMPAGNA DI AZIONARIATO POPOLARE A SOSTEGNO ALLO STORICO RIBELLE (EX-BITTO STORICO)
Dopo il cambio di statuto per divenire Società Benefit, secondo la nuova legge in vigore dal 1 gennaio 2016, la Società Valli del Bitto riapre la campagna di azionariato popolare. Società benefit è quella che non mira solo al proprio utile ma a vantaggi per la società, il territorio, l'ambiente.La Società Valli del Bitto punta solo alla sostenibilità economica e non al lucro. Senza di essa non potrebbe conseguire i propri scopi che sono in primo luogo garantire - attraverso la valorizzazione economica - la sopravvivenza del formaggio "storico ribelle" (ex-bitto storico) con tutto il suo sistema di produzione in alpeggio che rappresenta un monumento di cultura e di biodiversità. Lo "storico ribelle" è Presidio Slow Food, il presidio che - a detta di Slow Food - incarna forse al meglio il principi del cibo "buono - pulito - giusto". Tutti possono partecipare a questa Società che incarna l'ideale dell'agricoltura etica sostenuta dalla comunità che, a sua volta, sostiene il territorio. Si diventa soci anche solo con 150€ ( con un tetto di 20 mila €).  A tutti i soci viene riconosciuto un "dividendo etico" in natura pari al 2% del capitale sottoscritto e uno sconto del 10% sul prodotto Tutti i soci partecipano all'assemblea e al pranzo sociale. Per sapere come associarsi:
CHIAMA AL 34 332 53 66 O SCRIVI A info@formaggiobitto.com




Lupo: lettera aperta di un malghese della Lessinia
(22.03.17) Dopo il j'accuse della pastora cuneese Anna Arneodo un'altra lettera aperta sul lupo. Rivolta, questa volta, direttamente ai politici. Autore un malghese della
Lessinia leggi tutto


Premiamo il paesaggio
(21.03.17 Il paesaggio si "salva" anche con piccole iniziative come questa dell'Ecomuseo delle acque del Gemonese. Che diffondono la cultura della rinascita capillare di pratiche agrarie produttrici di paesaggio e, in forme implicite ma efficaci, di biodiversità, manutenzione.  leggi tutto


Il lupo e la politica  (a Bergamo, e alta Italia, duecento anni fa)
(17.03.17) Attraverso una serie di documenti politici del "Dipartimento del Serio" (la provincia di Bergamo in epoca napoleonica) dei primi dell'Ottocento iniziamo a tracciare un primo abbozzo di una "storia politica del lupo". Utile per capire come il lupo sia come"belva feroce da sterminare" che come "bandiera di biodiversità" è sempre uno strumento di manipolazione politica. leggi tutto


Asimmetrie alpine e determinismo ambientale
(13.03.2017) La nuova frattura che oppone il "piano" al "monte" si manifesta in modo evidente nell'approccio ambientalista e tecnocratico ai problemi ecologici e sociali del territorio alpino. Mariano Allocco sottolinea come questa frattura è, almeno in parte, da ricondurre a un determinismo geografico. leggi tutto - politica


La risposta della pastora agli animalisti
Anna Arneodo replica al qualunquismo animalista (quello del: "Tanto li rimborsano, che c...o si lamentano sti pastori"?) e ribatte: "Vi farebbe piacere che il lupo uccidesse il vostro barboncino e comprarvene un altro con i soldi della regione che vi arrivano dopo un anno? leggi tutto


Articoli recenti
I vignaioli dicono basta: la burocrazia ci uccide
(05.03.17) Parole circostanziate e coraggiose da un gruppo di vignaioli
La nuova agricoltura : reti e cooperazione
(06.03.17) Sabato 11 marzo  a Morbegno un incontro dei Territori del cibo
8 marzo: cosa fanno oggi le pastore?
(08.03.17) In atto un movimento di pastore, messo in moto da alcune donne

Latte e formaggi con Roberto Rubino
(23.02.17) Un opuscolo da scaricare per capire di più di latte e formaggi
Ci uccidete senza sporvarvi le mani 
(28.02.17) J'accuse lucido, drammatico e senza sconti della pastora Anna Arneodo
Aveva ragione l'uomo aggredito nel torinese
(03.03.17) Il partito del lupo è costretto ad ammettere che il lupo essere un pericolo
Mantenuta la  protezione "a prescindere" del lupo
(12.02.17) I presidenti delle regioni cedono agli animalisti senza pudore 
... non chiamatelo "ambientalista"
(17.02.2017) Adriano Rizzoli, un personaggio ben oltre l'ambientalismo
Gran formaggio d'alpe orobico (per una storia)
(21.02.17) Il valore di una grande tradizione casearia va oltre le denominazioni.



Cucina delle Alpi
Pronto il programma del ciclo "gastroculturale" primaverile: 4 marzo al 29 aprile 2017 . In scena la cucina alpina.
Cucina e identità alpina (a Cà Berizzi)
Degustazioni e conversazioni a cena con cinque espressioni della cucina delle Alpi.
Due schiaffi alla Valchiavenna
(21.01.17) La Igp "Pizzoccheri" industriali e la Brisaola brasiliana JBS



Il Dizionario del bitto ribelle (01.01.17) Un 'regalo' di inizio anno agli amici dello 'storico ribelle' (il bitto della tradizione). Capre ad Ardesio
(18.12.16) Alla Fiera delle capre di Ardesio la mostra "CaprAmica" che esalta l'utilità delle capre
Capre ad Ardesio: tra storia e rilancio
(20.01.17) Una storia radicata di allevamento caprino nel paese delle capre


Lupo: l'ambientalismo di fronte alle sue bugie 
(30.12.16) La bozza del Piano lupo ferma per un ambientalismo prigioniero di ideologia e affarismo 
Lo storico ribelle che porta benefit
(23.12.16) Dal  29 novembre la Società Valli del Bitto (meglio nota come "ribelli del bitto") è bcorp.
La capra. Una storia culturale (e sociale)
(18.12.16) La capra, come termometro dei rapporti tra la cultura, economia, società e ambiente.


Capre solidali (le capre di Tecla) (12.12.16) Un'iniziativa che unisce arte e solidarietà in nome delle capre in Bangladesh. Per una Svizzera senza pesticidi (11.12.16) Ammesso il referendum del comitato "Per una Svizzera senza pesticidi sintetici". Al suono del corno
Il libro sulla storia e i segreti di uno strumento intrigante. di Giovanni Mocchi, edito da Centro studi valle Imagna

Esino e Perledo. Territori del cibo  (03.12.16)  o  Esino e Perledo incontrano i territori del cibo ed entrano nella rete. Valtellina che gusto... industriale   (23.11.16) La promozione istituzionale agroalimentare valtellinese  Mulino Bianco Ul pan gialt da Nöa al traguardo De.co (22.11.16) L'antico pane di Nova milanese è  realtà dopo anni di prove

Ribellarsi è giusto... e paga (17.11.16) Lo storico ribelle si è liberato del nome "bitto" che ormai procurava solo grane. E va meglio L'Oglio e la transumanza
(14.11.16) Lombardia orientale regione europea della gastronomia. Occasione per la pecora bergamasca.
Cucinare = atto agricolo e sociale (12.11.16) Il 2017 vede la Lombardia orientale proclamata regione europea della gastronomia.
Storie di uomini e di lupi
(11.11.16) Al Festival del pastoralismo di Bergamo il film inchiesta sui lupi dalla parte dei pastori
Pastoralismo: le donne protagoniste (10.11.16) Al Festival del pastoralismo Anna Kauber racconta le donne del pastoralismo. Un progetto per fare incontrare i territori (cibo e cultura) (08.11.16) Sono già due gli incontri realizzati a Cà Berizzi a Corna Imagna.
Al Festival del pastoralismo "La vacca dei poveri" (08.11.16) La mostra approfondisce  aspetti poco conosciuti della storia  della capra
Capramica (da sabato 8 la mostra a Bergamo alta)
(04.10.16) La mostra che  stimola,  la scoperta di una lunga storia di simbiosi tra uomo e  capra.
La sapienza del malghese
(30.09.16) Un'altra intervista di Laura Zanetti con i "suoi" malghesi del Lagorai. A malga Zenon con Marco Pompermeier
Varrone, una colonna dello "storico" (07.09.16)La visita del 23-24 agosto scorso in alta val Varrone, alpe storica del fu bitto.
La felce aquilina elemento di grave degrado dei pascoli (31.08.16) Rappresenta un aspetto relativamente nuovo e grave
Varrone e Biandino cuore di ferro e formaggi
28.08.16 Aspetti inediti della storia e della geografia di questo mito caseario.

Segui anche i miei blog
ribellidelbitto.blogspot.com

festivalpastoralismo.org

sgonfiailbiogas.blogspot.it/

progetto-propast.blogspot.com

pesticidinograzie.wordpress.com/

forumterrealte.wordpress.c


Gerola Alta (SO) - via Nazionale, 31 - tel.+39 0342 690081 +39 334 3325366

e-mail:info@formaggiobitto.com

Pagine facebook

Bitto storico

Maschèrpa d'alpeggio

Bruna alpina originale

Festival del Pastoralismo

Orobieways formaggi e transumanza

Ragazzi che vogliono lavorare in montagna



 Creazione/Webmaster Michele Corti