Nuovo Header

Cultura rurale viva


Antonio Carminati, 07 giugno, 2021

Fenomenologia del rastrello

La fienagione diventa ancora oggi il rito che riunisce la famiglia, che riunisce le generazioni. Ad ognuno il suo compito. Il valore della pratica della fienagione va al di là del risultato produttivo, diventa un fatto sociale. Manovrando con competenza, non per gioco, un rastrello – un attrezzo apparentemente "minore" nel'economia della fienagione, sul quale si concentra l'attenzione di Carminati in questo post, ci si sente anche riallacciati a una appartenza, a una cultura, a una gente, a una terra.leggi tutto


Ruralismo


Michele Corti, 31 Maggio, 2021

Resistenza e alleanza rurale

Si fa sempre più palese la strategia delle multinazionali tendente a introdurre cibi artificiali. Oatly, finto latte di avena dichiara apertamente che vuole distruggere il settore lattiero-caseario. Intanto Nestlè lancia il "latte" di piselli. Di conserva, l'ambientalismo intensifica gli attacchi indiscriminati alle produzioni animali. Giusto unire le forze agricole e le forze rurali, ma a condizione che si operi per il ripristino della realtà rurale, della campagna, che l'agricoltura industriale, oggi sul banco degli imputati, ha contribuito a distruggere accettando la subordinazione all'industria e alla sua logica. leggi tutto


Articoli recenti sui grandi predatori

Il lupo agita la Valtellina
Michele Corti (12/05/2021)
Allevatori ossolani contro WolfAlps
Michele Corti (07/04/2021)
Bold wolves = lupi pericolosi
Michele Corti (06/04/2021)
A Belluno ferito al volto da "canide"
Michele Corti (29/03/2021)
I lupi dilagano della pianura padana
Michele Corti (21/03/2021)
La Germania infrange il tabù lupo
Michele Corti (24/02/2021)
Cavallero: Troppi lupi in Piemonte
Andrea Cavallero (23/02/2021)
In montagna è emergenza lupi
Michele Corti (21/02/2021)
Le capre di Nina: la libertà va difesa
Michele Corti (20/02/2021)
Il lupo si deve e si può controllare.
Michele Corti (17/02/2021)

Articoli recenti su: ruralismo a 360 gradi

Agricoltura obsoleta? Poi tocca all'uomo
Michele Corti (17/05/2021)
Dall'agricoltura rimedi per l'ambiente
Michele Corti (17/05/2021)
Carne ovina bergamasca
Michele Corti (05/05/2021)
Ferlinghetti e i formaggi di malga
Laura Zanetti (16/04/2021)
Il cane silano: dalla Calabria alle Alpi Franco D. Scarpino (19/03/2021)
L'importanza dei piccoli negozi
Andrea Aimar (01/03/2021)
Il rewilding autoritario spaventa
Michele Corti (01/03/2021)
Tangenziale di Tirano: ultimo atto?
Santo Spavetti (19/02/2021)
WWF responsabile di atrocità nei parchi
Michele Corti (11/04/2021)
Aria fresca in Valtellina
Michele Corti (23/01/2021)
Scappo dalla città e vado a rompere
Michele Corti (27/12/2020)


Vai agli articoli precedenti del 2021


Vai agli articoli delle annate precedenti


Resistenza rurale

È il programma del sito dal 2008. Molte cose sono cambiate in 13 anni. Abbiamo iniziato da subito a occuparci dei grandi predatori, ma - negli anni - quella che era una delle tante minacce al mondo rurale della montagna, è diventata una delle principali, quella che ferisce di più anche al di là del danno materiale. Nonostante questo fronte caldo continuiamo a occuparci di altri temi: gli sfregi alla montagna, il cibo territoriale, la cultura e le tradizioni, i problemi del pastoralismo e degli alpeggi. Con le rubriche/bacheche (principale: cerco/offro lavoro) forniamo un servizio che va al di là di quelli informativi e di riflessione politica e culturale.

Realtà collegate

Il Festival del pastoralismo di Bergamo dal 2014 promuove attività di valorizzazione dei prodotti e delle risorse del pastoralismo alpino, a partire dalla rivitalizzazione delle tradizioni e dalla divulgazione delle valenze storico-culturali e ambientali dei sistemi di allevamento basati sul pascolo e la transumanza.

Per saperne di più puoi ordinare il volume, pubblicato nel novembre 2019, che raccoglie contributi sulle transumanze alpine (ovine e bovine) di Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli. Consta di 217 pagine. Con numerose illustrazioni (B/N), carta lucida, brossura. Formato 23,5 x 16, 5. ISBN 978-88-943252-1-8. Prezzo di copertina 16 euro. Edito dal
Festival del pastoralismo di Bergamo può essere acquistato online direttamente dall'editore a 16 euro (incluse spese di spedizione).

Ordina e paga qui


Il Festival del pastoralismo è nato grazie alla collaborazione dell'Associazione pastori lombardi (già "Pastori camuni"), fondata nel 2001 da Tino Ziliani, Angelo Bonù e Michele Corti. Tino era l'anima dell'Associazione ma ci ha lasciati improvvisamente nel febbraio 2020 a 67 anni. L'Associazione Festival del pastoralismo - in fase di transizione a APS (associazione di promozione sociale) Pastoralismo alpino - pur occupandosi di pastoralismo a 360 gradi (e non solo di quello ovino transumante come Tino) prosegue l'attività di Ziliani nel valorizzare la dimensione culturale del pastoralismo transumante.

Ricordo di Tino Ziliani

(12/11/2020) Non sappiamo ancora quando si potrà commemorare Tino Ziliani. In questa incertezza anticipiamo delle note di ricordo in attesa di poter raccogliere in modo compiuto quelle testimonianze di amici, parenti, pastori indispensabili per tracciare una biografia degna del personaggio. Ci piace ricordare la sua vita di pastore che ha preso avvio dall'esperienza in Svizzera sulle orme dei pastori bergamaschi che, nel paese elvetico, si erano costruiti, in secoli di transumanza, una grande reputazione. leggi tutto


Il sito si pone sotto la protezione del santo della montagna (don Luigi Guanella) che ha combattuto i nemici della fede senza compromessi, che si è speso per i bisognosi senza compromessi, che ha promosso il progresso agricolo per i contadini.